Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo (Ippocrate)

L'esperto risponde

L'esperto risponde e' un servizio gratuito di consulenza online in questa sezione puoi consultare l'archivio di risposte ed inviare un quesito direttamente all'esperto, se hai un dubbio o un problema da sottoporre. Segui le istruzioni e accedi al servizio.

Snellire i polpacci

maria ha chiesto:

Salve mi chiamo Maria e ho 20 anni.. da quando ho iniziato lo sviluppo ho sempre avuto grosse cosce e dei grossi polpacci, ad aggravvare era anche il fatto che bevevo pochissimo quindi la caviglia era piena di liquidi..da un mese circa le mie cosce sono dimagrite un bel pò..non faccio più palestra bevo molto e mangio meglio..volevo chiedere se é possibile snellire anche il polpaccio..premetto che sono normopeso..potrei seguire una dieta? ho paura che con l'attività  fisica aumenti ancora di più il tono muscolare.. grazie mille per la disponibilità ..!    


Risposta:

Bisogna tenere in conto che "dieta" è un termine che deriva dal greco e significa stile di vita, quindi seguire una dieta non significa necessariamente perdere peso, semmai modificare il più possibile le proprie abitudini alimentari. Quindi nonostante la condizione di normopeso intraprendere un percorso dietetico alimentare é sempre possibile considerando che sarà utile a migliore lo stato di salute nel tempo. Per quanto riguarda il tuo problema in particolare devo dire in tutta onestà che modificare la struttura ossea di una persona non é sempre possibile, dovrei capire meglio quale sia il problema nel dettaglio. L'attività fisica può essere praticata meglio un'attività di tipo aerobico utile a bruciare i grassi.

Bevande alcoliche

Mimmo ha chiesto:

Sto iniziando una dieta, volevo sapere se devo abolire completamente le bevande alcoliche oppure posso permettermi mezzo bicchiere di vino a pranzo e/o cena


Risposta:

Mezzo bicchiere di vino può essere introdotto nell' alimentazione quotidiana se non vi sono particolari problemi epatici e se non vi è una condizione di sovrappeso severa. Inoltre bisogna tenere conto che le bevande alcoliche apportano calorie (1 gr di alcol = 7 Kcal), ed una dose abituale di vino di 150 - 200 ml apporta 90 - 130 Kcal circa; quindi se si sta seguendo una dieta molto ristretta in termini calorici, bisogna conteggiare queste ulteriori calorie date dal vino e ridurre il quantitativo di un altro alimento presente nella dieta. In via generale mezzo bicchiere di vino, durante i pasti, può essere consumato ogni giorno, l'importante che sia vino rosso ricco di sostanze chiamate polifenoli con proprietà antiossidanti, utili a combattere patologie cardiocircolatorie, prevenendo l'aterosclerosi e inibendo l'aggregazione piastrinica.

Raddoppiare alimentazione in gravidanza

Nancy ha chiesto:

Mi sembra assurdo, però alcune amiche mi hanno detto di raddoppiare le razioni di cibo in gravidanza, è giusto?


Risposta:

Non è assolutamente vero che bisogna raddoppiare la razione di cibo in gravidanza, il fabbisogno di nutrienti, come minerali, vitamine e proteine, aumenta notevolmente, ma questo non si traduce in un raddoppio delle calorie giornaliere necessarie, quindi bisogna privilegiare la qualità piuttosto che la quantità degli alimenti. L’aumento calorico dipende dal peso della madre all’inizio della gravidanza.

Alimentazione e diabete?

Francesco ha chiesto:

Chi soffre di diabete deve avere un'alimentazione diversa rispetto agli altri?


Risposta:

Qualunque sia il tipo di diabete ed il trattamento farmacologico prescritto, la persona con diabete deve assumere alimenti simili, per qualità e quantità, a quelli consigliati alla popolazione per mantenere un buono stato di salute: la dieta deve essere equilibrata in termini di nutrienti (carboidrati, proteine, grassi) e impostata per la maggior parte dei casi su uno schema a cinque pasti giornalieri. Le regole dell'alimentazione del diabetico sono quelle di una sana alimentazione: pochi grassi, controllo delle proteine e dei carboidrati e poco sale. Gli unici alimenti che possibilmente andrebbero evitati sono alcune tipologie di frutta particolarmente zuccherine quali: banana, fichi, fico d’india, ananas, cocomero e uva.

Quanti pasti bisogna fare ogni giorno?

Francy ha chiesto:

Devo regolarmi per dimagrire...Vorrei sapere quanti pasti vanno fatti al giorno...Oggi a colazione ho mangiato qualche biscotto inzuppati nel latte.
Ora devo mangiare per merenda o è meglio che aspetto la sera??


Risposta:

  Cinque pasti al giorno. La dieta ideale prevede colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, spuntino a metà pomeriggio e cena. Naturalmente le porzioni consumate non devono essere comunque eccessive. E’importante questo aspetto, in quanto è provato che questo stile alimentare permette una migliore risposta ormonale e quindi metabolica del nostro organismo. Anche il sistema immunitario è condizionato positivamente da pasti piccoli ma frequenti.

La pasta deve essere eliminata dalla dieta?

Angela ha chiesto:

Ho iniziato da pochissimo la dieta, finalmente mi sono iscritta in palestra. Esco pazza per la pasta, la mangiavo sempre, infatti se mi è ingrassato il sedere mi sa che è stato per tutti i carboidrati che mangiavo. Adesso vorrei eliminare completamente la pasta almeno per un mese e poi provare a mangiarne 50 g e non tutti i giorni. Ma vorrei sapere se è un bene che non la mangio oppure almeno poca ne devo mangiare? Però voglio dire i carboidrati ci sono anche nelle altre cose..


Risposta:

La pasta può essere introdotta sia nelle diete ipocaloriche che in quelle ipercaloriche!
Però bisogna fare attenzione alla quantità e al condimento, è buona regola utilizzare condimenti semplici con aggiunta di olio d’oliva a crudo.

Pagina Successiva